1/16

Colli sul Velino

Situata tra la Valle Santa e il Lago di Piediluco, Colli sul Velino è una piccola cittadina immersa nel verde. Chiamato fino al 1962 “Colli di Labro”, a cui appartenne per secoli, il territorio ricco di tartufi di Colli ospitava in epoca romana la “villa rustica” di Quinto Assio, che scelse proprio questa zona per del sano relax lontano dagli impegni e dal trambusto di Roma.

A partire dal III secolo a.C., con la conquista romana e il prosciugamento della zona palustre del Lacus Velinus, l’area su cui sorge Colli sul Velino fu presto adibita ad uso agricolo, con la costruzione di ville rustiche e fattorie. Senza dubbio, la più bella era la villa del senatore romano Quinto Assio, che venne lungamente descritta sia da Marco Terenzio Varrone che da Cicerone, mettendola a confronto, in tutto il suo splendore, con altre nelle vicinanze.

 

I resti della tenuta sono oggi in località Grotte di San Nicola, ed è ancora possibile ammirare una massiccia struttura in pietra e il serbatoio tuttora in uso: la villa, infatti, era servita da impianti idraulici che sfruttavano le vicine sorgenti di Santa Susanna.

Il territorio di Colli sul Velino conserva anche altri resti di vecchie costruzioni, a testimoniarne la lunga storia. Tra queste spicca la Torre di Morro Vecchio, antico avamposto dei Signori di Labro. Chiese degne di nota, invece, sono le due dedicate alla patrona di Colli, Santa Maria Maddalena: la prima chiesetta, romanica e rurale, risale al Duecento e si apre su un bellissimo panorama sulla Valle Santa; l’altra, eretta nel 1818 in pieno centro storico, ospita un meraviglioso “Giudizio Universale” del pittore contemporaneo Franco Bellardi.

Appena superato il breve tratto a piedi che separa le due chiese e continuando lungo la medesima strada in località Monterotondo, si incontra la bella fontana con lavatoio del Settecento e una splendida collezione di murales realizzati da Franco Bellardi e dagli allievi della sua scuola di pittura.

 

Colli sul Velino, inoltre, vanta ancora quel paesaggio naturale che aveva attratto Quinto Assio. Querce centenarie, boschi di salici e pioppi, torrenti ricchi di trote e anguille caratterizzano tutta l’area, e gli amanti della pesca e delle escursioni naturalistiche possono recarsi sulle rive del fiume Velino o su quelle del Lago di Ventina, una piccola gemma incastonata tra i monti nata proprio dal Lacus Velinus. In questa zona, particolarmente apprezzata nei caldi mesi estivi, è vietata la caccia per proteggerne la ricca avifauna.

 

Per godere appieno dell’atmosfera del paese, infine, imperdibile ad agosto è il Palio della Padella, caratterizzato dalla partecipazione di un corteo in costumi ottocenteschi e da gare di vario tipo tra le contrade del paese. Al palio si affianca la Sagra del Cinghiale, in occasione della quale è possibile degustare pappardelle al sugo di cinghiale, gnocchi al castrato, carne alla brace, ciambelline al vino e altre deliziose ricette della Sabina.

Da vedere

DSC_8821.jpg

Villa romana

di Quinto Assio

DSC_0613.JPG

Franco

Bellardi

DSC_0186 (2).jpg

Tartufo

Sabino

DSC_0592.jpg

Vecchia chiesa di

Santa Maddalena

DSC_0684.jpg

Lago di

Ventina

DSC_0550.jpg

Nuova chiesa di

Santa Maddalena

DSC_0394.jpg

Torre di

Grumolo

Dormire

Relais Villa d'Assio

Questo borgo medievale riconvertito in hotel di livello con piscina e ristorante, si trova nelle vicinanze della villa romana che gli da il suo nome.

Tel: 0746 636200

Mangiare

Relais Villa d'Assio

Questo borgo medievale riconvertito in hotel di livello con piscina e ristorante, si trova nelle vicinanze della villa romana che gli da il suo nome.

Tel: 0746 636200

Trattoria da Sergio

Hotel a 4 stelle a ridosso del centro storico di Leonessa.

Tel: 0746 ...

email: 

Info

In autobus: 

Consultare il sito web delle Autolinee Cotral per gli orari delle corse da Roma per Rieti e da Rieti per Colli sul Velino: www.cotralspa.it.

In treno: 

Rieti si trova sulla tratta Terni-Sulmona. Consultare il sito web delle Ferrovie dello Stato per gli orari dei treni: www.trenitalia.com. L'autostazione Cotral è poi situata appena fuori la stazione.

Pro Loco di Colli sul Velino:

+39 334 6296033 - 338 2661649 - 340 2614125

Via Principe di Piemonte, 28

Colli sul Velino

proloco-colli@teletu.it

 

Designed by Bottega Vaquier