Chiesa di Sant'Antonio

1/1

Fuori dalla Porta de’ Santi e dalle antiche mura castellane è la bella Chiesa di Sant’Antonio da Padova, edificata nel 1734, come indica l’iscrizione a lato del portale d’ingresso, a ridosso della Collegiata di San Michele Arcangelo.

 

La chiesetta presenta un grazioso portale a timpano triangolare e una finestra sormontata da una decorazione scultorea a conchiglia.

 

La vera sorpresa, tuttavia, la si trova all’interno, un piccolo trionfo barocco di marmi bianchi e stucchi dorati.

 

Il soffitto è riccamente decorato con colori vivaci, architetture a trompe-l’œil, motivi floreali e figure dipinte nel medesimo stile degli affreschi che ornavano le pareti delle antiche ville romane, quasi a voler ricordare che il paese di Contigliano deve la sua origine alla villa dell’oratore Quintiliano che qui si trovava.

 

L’altare maggiore, invece, è sormontato da una pala di Girolamo Troppa, raffigurante Sant’Antonio in preghiera di fronte al Gesù Bambino, il quale gli appare circondato da angeli.


Presso la chiesa ha sede la Confraternita di Sant’Antonio, che a giugno è impegnata nell’organizzazione della festa e della processione in onore del santo.

Designed by Boutegue Vaquier