Strengozze alla Cantaliciana

1/0

Uno dei piatti più caratteristici e deliziosi che si possono gustare a Cantalice sono le “strengozze”, tagliatelle acqua e farina condite con il solo sugo di pomodoro, aglio e peperoncino o con l’aggiunta di ragù di lepre.

 

Un piatto da leccarsi i baffi, a cui è dedicata una sagra all’inizio di settembre. Durante la sagra, in cui alle strengozze si affiancano altre bontà culinarie locali da degustare seduti comodamente all’ombra di gazebo, si può passeggiare tra la mostra mercato dei prodotti tipici, dell’artigianato locale e dell’antiquariato, nonché divertirsi con spettacoli musicali della tradizione popolare.

 

Le strengozze costituiscono una ricetta tradizionale del Lazio, preparata dalle mani sapienti delle massaie locali. Essa prevede l’aggiunta della “persa”, una pianta aromatica simile alla maggiorana che cresce proprio in queste zone e dona al piatto il suo gusto e profumo particolari.  

 

Ecco la ricetta tradizionale delle Strengozze alla Cantaliciana:

 

Ingredienti:

  • farina

  • acqua

  • passata di pomodoro

  • aglio

  • olio

  • maggiorana (“persa”)

  • peperoncino.

 

Preparazione:

Setacciate la farina a fontana, fate un incavo al centro e versateci l’acqua, impastate e quando l’impasto sarà morbido e liscio, fatene una palla. Nel frattempo preparate un soffritto con olio, aglio e peperoncino, unite il pomodoro e a cottura ultimata la maggiorana. Spianate con il matterello l’impasto lasciatelo asciugare quel tanto che basta e tagliatelo secondo la tipica forma delle Strengozze Cantaliciane.

 

Fonte: http://www.cantalice.egovrieti.it/index.php/layout/set/print/TURISMO/Gusti-e-sapori/Gusti-e-sapori.

Designed by Boutegue Vaquier