1/23

Leonessa

Adagiata sull’omonimo altopiano appenninico in una splendida posizione tra Abruzzo ed Umbria, Leonessa è una vivace cittadina di origine medievale, che vanta una forte vocazione artigianale sin dalla sua fondazione. Essa si esprimeva allora nell'arte della tessitura, che costituiva l'industria più dinamica del tardo medioevo.

L’antica Conexa – nome che gli fu dato alla fondazione dagli Angioini in onore della propria città natale, Gonesse, situata nell’odierna regione parigina dell’Île-de-France – la cittadina di Leonessa si adagia a circa 1000 metri di altitudine sull’estremità meridionale di un altopiano appenninico circondato dai monti, tra cui spicca il massiccio del Terminillo. Nel maggio 1981, i sindaci di Gonesse e Leonessa scelsero di riconoscere il legame storico e culturale tra le due città attraverso l’istituzione di un gemellaggio, il quale prosegue ancora oggi ed ha permesso, negli anni, la realizzazione di scambi culturali, conferenze, mostre ed una grande varietà di progetti.

 

Leonessa è il comune più vasto del Centro Italia tra quelli situati al di sopra dei 900 metri, ed il secondo comune più vasto della provincia di Rieti. Fondata da Carlo I d’Angiò, re di Napoli, nel 1278 sui resti di un antico castello, Leonessa fu per secoli una città di confine tra il Regno e lo Stato della Chiesa, sotto il cui dominio passò brevemente nel XV secolo fino a quando, nel secolo successivo, non divenne feudo reale e fu donato da re Carlo V alla figlia Margherita d’Austria.

 

Dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, la zona di Leonessa fu teatro di un sentito movimento partigiano, e la presenza in particolare dei partigiani della Brigata Garibaldina Antonio Gramsci da una parte valse alla città la medaglia d’argento al valore civile, ma dall’altra scatenò una forte reazione repressiva da parte dell’esercito tedesco: tra il 2 e il 7 aprile 1944 si verificò la strage di Leonessa, in cui trovarono la morte 51 civili.

 

Entrando a Leonessa da Porta Spoletina, si può notare come in città si trovino sia case medievali che palazzi barocchi, e il tessuto urbano presenti un reticolo di strade simmetriche confluenti in Piazza VII Aprile, nella quale si ammira l’ottagonale Fontana Farnesiana con lo stemma della città. Dalla piazza si scorge la chiesa in pietra rosa di San Pietro, dove è conservata una rarissima rappresentazione della Madonna incinta, la “Madonna del Parto”, ad opera di un anonimo seicentesco.

 

Nota località sciistica, Leonessa è anche rinomata per la particolare varietà di patata che vi si coltiva, a cui è dedicata una sagra la seconda domenica di ottobre, e per il “Palio del Velluto”, una rievocazione storica rinascimentale risalente al 1464 che celebra la tessitura locale e ricorda l'antica Fiera di San Pietro e l’arrivo di Margherita d’Austria, con la partecipazione di ben 600 figuranti provenienti da tutti i “Sesti” (Rioni) di Leonessa.

Da vedere

Palio del

Velluto

Chiesa di

San Francesco

Sestieri di

Leonessa

Patata di

Leonessa

San Giuseppe

da Leonessa

Chiesa sotterrata

di Santa Croce

Impianto sciistico

di Campostella

Farro di

Leonessa

Chiesa di

San Pietro

Porta Spoletina

e monumenti civici

DSC_0169.jpg

Vallonina

Pecorino di

Leonessa

Dormire

Leo Hotel

Hotel a 4 stelle a ridosso del centro storico di Leonessa.

Tel: 0746 ...

email: 

SANTORINI

Hotel a 4 stelle a ridosso del centro storico di Leonessa.

Tel: 0746 ...

email: 

MYKONOS

Hotel a 4 stelle a ridosso del centro storico di Leonessa.

Tel: 0746 ...

email: 

Mangiare

Leo Hotel

Hotel a 4 stelle a ridosso del centro storico di Leonessa.

Tel: 0746 ...

email: 

SANTORINI

Hotel a 4 stelle a ridosso del centro storico di Leonessa.

Tel: 0746 ...

email: 

MYKONOS

Hotel a 4 stelle a ridosso del centro storico di Leonessa.

Tel: 0746 ...

email: 

Info

Pro Loco di Leonessa:

+39 0746923380

Piazza VII Aprile

Leonessa

proloco.leonessa@tiscalinet.it

 

In autobus: 

Consultare il sito web delle Autolinee Cotral per gli orari delle corse da Roma per Rieti e da Rieti per Leonessa: www.cotralspa.it.

In treno: 

Rieti si trova sulla tratta Terni-Sulmona. Consultare il sito web delle Ferrovie dello Stato per gli orari dei treni: www.trenitalia.com. L'autostazione Cotral è poi situata appena fuori la stazione.

 

Designed by Boutegue Vaquier