1/7

Molino di Santa Susanna:

Sorgenti di Santa Susanna
Rivodutri

www.molinosantasusanna.it

 

Info

Molino carolingio

di Santa Susanna

Il molino di Santa Susanna posto sulla sorgente di Santa Susanna svolge una macinazione ad acqua. Le sorgenti sono molto antiche ed erano già conosciute al tempo dei romani (visitate da Cicerone), e all'epoca si chiamavano "le settime acque".

 

Si comincia a parlare del molino durante l'VIII secolo, quando Pipino il Breve (padre di Carlo Magno), che a quel tempo stava facendo una battaglia sotto Poggio Bustone (RI) contro i longobardi di Spoleto che minacciavano il Papa, pensò di far costruire un piccolo canale e un molino sulla Sorgente di Santa Susanna.

 

Pipino, le cui battaglie in Italia apriranno a suo figlio la possibilità di diventare imperatore di Occidente, era accampato a Campigliano, una collina sovrastante le sorgenti, dove ancora oggi si produce un rinomato vino su uno dei suoi pendii, il Vignaletto.

 

Tuttavia, mentre sappiamo che il canale di derivazione per il molino è stato costruito dai soldati di Pipino il Breve, per il molino non ne siamo certi. Abbiamo però una data certa della sua esistenza nell'anno 1203, quando l'allora proprietario Teodino da Apoleggia donò un sesto del molino allo stato Pontificio. Quindi possiamo ritenere che la costruzione del molino è sicuramente antecedente a questa data.

 

Il grano tenero usato nel molino Santa Susanna, proviene per il 75% dalla pianura di Rieti, ed il 25% dalla pianura di Todi (PG). Le qualità di grano sono esclusivamente di seme e produzione nazionale. Fra le tante qualità di grano tenero che si producono su queste due pianure, ne vengono scelte da 5 a 7 e miscelate fra di loro. Da questa miscelazione, dopo previa preparazione del grano (pulitura - lavaggio ecc.) si ottengono tre prodotti: crusca, farinaccio e la farina di Santa Susanna, da tutti riconosciuta tra le migliori, se non la migliore del territorio reatino per quanto riguarda la qualità.

 

Testo adattato da: www.molinosantasusanna.it

Designed by Bottega Vaquier