Percorso

La Valle Santa in bici

Adatta a tutte le età ed esigenze, è innanzitutto la pista ciclabile che collega ad anello i comuni di Rieti e Contigliano. Si tratta di un percorso interamente in piano che può essere unito al tragitto del Cammino di Francesco (non sempre facilmente percorribile in bicicletta per via dei grandi dislivelli) e risulta particolarmente suggestivo durante la stagione estiva: passeggiando fra i campi di girasoli e granoturco, accanto all’occasionale papavero rosso, è difficile non sentirsi i protagonisti di un quadro (post)impressionista alla Monet o alla Van Gogh.

 

La città di Rieti, inoltre, mette a disposizione un comodo ed economico servizio di bike sharing, con diverse postazioni di noleggio: basta registrarsi presso uno degli uffici abilitati, e ritirare una tessera magnetica da utilizzare al momento del noleggio.

 

Da anni, poi, Rieti è una delle tappe del Giro d’Italia, la città stessa così come il territorio circostante. Il passo della Sella di Leonessa sul Terminillo, ad esempio, costituisce una delle salite storiche del Giro. La strada solitaria che sale da Leonessa alla Sella è quindi adatta ad essere percorsa in moto e in bicicletta, attraversando il torrente Tascino e mandrie di mucche al pascolo. Poco frequentata dalle automobili e affiancata da un fittissimo bosco in grado di abbassare la temperatura estiva, vi si gode della splendida vista della maestosa vetta del Terminillo, che non ha nulla da invidiare ai paesaggi dolomitici. La difficoltà della strada è elevata e la pendenza non supera mai il 9%; si raccomanda di fare attenzione ai tornanti e alle condizioni del fondo stradale, talvolta ricoperto di rami e sassi. Sì può arrivare alla Sella anche seguendo il suggestivo percorso panoramico che sale dalle Gole del Velino.

 

A livello amatoriale il transito sulla sella di Leonessa è previsto ogni anno all’interno di una granfondo e mediofondo che si tiene a luglio con partenza da Rieti. Una volta arrivati in cima, per il punto di ristoro più vicino occorre scendere per 5 chilometri lungo il versante opposto, verso Rieti. Il rifugio CAI Angelo Sebastiani, ai piedi della Sella di Leonessa, è aperto tutto l’anno.

 

Esplorare la Piana in bicicletta, o recarsi a sud-ovest oltre il Monte Tancia fino alle porte della Sabina con lo spettacolo dei suoi uliveti rimane sempre una grande emozione. La natura del luogo è una continua sorpresa, con i piccoli laghi, i limpidi ruscelli, i boschi rigogliosi e le dolci colline, a cui si affianca l’opera dell’uomo che ha da sempre saputo vivere in simbiosi con essa: ecco allora i campi coltivati, i casali solitari, i borghi arroccati, le torri gentilizie, le chiese di campagna, le abbazie in lontananza.

 

La bicicletta e soprattutto la mountain bike costituiscono il modo migliore per immergersi appieno nei paesaggi offerti da questo territorio, ed esistono molteplici percorsi di diversa difficoltà consultabili su siti specifici dedicati all’uso della mountain bike nei dintorni di Rieti.

 

Show More

Designed by Boutegue Vaquier