1/8

Porchetta di

Poggio Bustone

Uno dei prodotti più tradizionali di questo territorio è la “porchetta”, gustosissimo piatto tipico della cucina del Centro Italia a base di carne di maiale e piante aromatiche. La porchetta di Poggio Bustone, Cantalice  e Morro Reatino è una versione particolare di questo antichissimo piatto.

 

La ricetta della porchetta prevede un maiale intero dissanguato, disossato e condito con sale, pepe, peperoncino, aglio e, a seconda che ci si trovi nei Castelli Romani o in Umbria, rosmarino o finocchio selvatico; la tradizione del Reatino prevede l’uso di rosmarino, come si usa nell'Appennino. La porchetta viene quindi infilzata con un bastone, legata con uno spago e cotta al forno per alcune ore, a seconda della mole dell’animale.

 

L’origine di questa ricetta, tramandata di padre in figlio da generazioni, si perde nella notte dei tempi. Alcuni la fanno risalire ai Romani, altri agli Etruschi, e nella Necropoli picena di Campovalano esistono prove della sua produzione risalenti al I millennio a.C.

 

La leggenda locale, invece, vuole che un certo Moretto, macellaio di Poggio Bustone, avesse fatto un viaggio in Oriente, durante il quale avrebbe assistito all’incendio di un capanno in cui morirono arrostiti dei maiali. A contatto con le erbe aromatiche del terreno, la carne assunse un aroma particolare e invitante. Moretto avrebbe così scoperto la ricetta che si tramanda oggi in queste zone.

 

La porchetta è spesso la protagonista di sagre, mercati e feste di paese, affettata e tipicamente venduta all’interno di panini dai venditori ambulanti. Da non perdere la Sagra della Porchetta a Poggio Bustone.

Info

Proloco di Poggio Bustone:

+39 0746/688323

prolocopoggiobustone@gmail.com

Designed by Bottega Vaquier