1/2

Teatrino

Nella parte più alta di Labro, tra la Chiesa di Santa Maria Maggiore e la cappella dedicata al patrono San Pancrazio dal bel portale quattrocentesco, si trova un delizioso Teatrino, il cui ingresso si affaccia su un giardino delimitato dalle antiche torri del castello e da cui si gode di una splendida vista sulla valle sottostante e i monti del Leonessano, fino al Lago di Piediluco in lontananza.

 

La trasformazione dello spazio tra i sottotetti della chiesa e il sud della cappella ebbe inizio nel dicembre 1985 per mano dell'architetto locale Fabio Pitoni. Oggi il Teatrino, cornice di eventi e raffinate rappresentazioni, possiede una piccola platea formata da un piano inclinato, in modo da assicurare un’adeguata visibilità agli spettatori.

 

Sul soffitto, al di sopra della platea, si stende una controsoffittatura costituita da una serie di archi tra loro controventati. Gli spazi interni sono completati dal palco, recupero del vecchio palco del teatrino parrocchiale, e da tutti i servizi necessari, dal camerino alla sala prova.

 

I materiali usati, coerenti alla tradizione locale, furono il cotto, il legno degli archi e del pavimento del palco, il ferro delle strutture e dei lucernari, e la pietra arenaria aggiunta alla pietra locale. Il risultato è un luogo magico ed elegante, che trasmette raccoglimento, tradizione e un grande senso di comunità e appartenenza alla propria terra.

Info

Proloco di Labro:

+39  0746-636134

Labro

Designed by Bottega Vaquier