Pro Loco di Cittaducale:

+39 0746759047

Corso Mazzini, 110

Cittaducale (RI)

Info

Terme di Vespasiano

Nei pressi di Cittaducale, in località Caporio-Cesoni, si nasconde un sito archeologico di grande interesse storico e culturale: le Terme di Vespasiano. Questa è una zona caratterizzata da sempre da acque termali sulfuree, ancora presenti nell’area delle nuove Terme di Cotilia, sacre ai popoli locali sin dall’epoca dei Sabini e della venerazione della grande dea Vacuna.

 

Le aquae cutiliae, come erano chiamate dagli antichi romani, si trovano infatti nella Piana di San Vittorino, nel sottosuolo della quale scorrono acque che vanno a corrodere uno strato travertinoso: ecco spiegate le numerose sorgenti mineralizzate e il crollo della vicina Chiesa di San Vittorino. Il vicus dove sorgevano le terme fece da sfondo a diversi eventi storici, come la marcia di Annibale verso Roma e la morte degli imperatori Vespasiano e Tito. Padre e figlio erano abituali frequentatori di queste terme, tanto che Vespasiano aveva fatto costruire nei pressi una villa. Lo stesso Strabone descrive l’effetto terapeutico di queste fredde acque.

 

Il sito che vediamo oggi, articolato su quattro terrazzamenti e lungo 400 metri, è il più imponente complesso archeologico del II secolo a.C., che rimase in attività fino all’epoca medievale, quando furono costruiti un mulino e la chiesa, ora abbandonata, di Santa Maria in Cesonis. Gli scavi archeologici hanno portato alla luce una grande piscina in pietra per il nuoto (natatio), un ninfeo e altri ambienti con nicchie semicircolari, rettangolari e absidali, nonché corridoi e resti di scale che conducevano al piano superiore. Si notano anche alcuni pilastri e resti della pavimentazione, e sono stati rinvenuti mosaici, ceramiche e tracce di intonaco dipinto, sebbene in piccole quantità.

 

Una scoperta particolarmente interessante è stato il ritrovamento di quattordici sepolture risalenti al V secolo e di una parte del tracciato dell’antica Via Salaria.

Designed by Bottega Vaquier

1/9